“Francesco ha lottato con lo stesso coraggio che metteva in campo”

Francesco Bottignole (foto dal web)
Francesco Bottignole (foto dal web)

Non ce l’ha fatta Francesco Bottignole, 23 anni di Fonzaso, nel Bellunese: il giovane è stato vittima di un drammatico schianto alla guida della sua Peugeot 206 contro il muro di una casa a Seren del Grappa, nella notte tra sabato e domenica. I medici hanno tenuto il ragazzo in vita artificialmente, poi è arrivato l’ok all’espianto degli organi e i macchinari sono stati così staccati. Resta ricoverato in rianimazione all’ospedale di Feltre ma non sarebbe in pericolo di vita l’amico 28enne del giovane, che non sarebbe comunque in pericolo di vita, mentre un 24enne di Fonzaso, preparatore atletico del Benetton Treviso, è stato portato all’ospedale di Montebelluna dove è trattenuto in osservazione e verrà dimesso nelle prossime ore.

Così la sorella Doris ha ricordato Francesco Bottignole su Facebook: “Fratellino mio non vedrai più da qui sorgere il sole, ma da oggi ne farai parte anche tu! Spero che tu possa trovare la serenità che non avevi qui! Salutami i nonni! Ti amo”. Commosso anche il ricordo della Rugby Feltre, squadra con la quale il giovane militava e che ieri non è scesa in campo: “A distanza di poche settimane piangiamo un’altra giovane vita cresciuta con addosso la nostra maglia. Pur lottando con il coraggio che lo contraddistingueva in campo, Francesco Bottignole non ce l’ha fatta e ha passato la palla. I nostri pensieri vanno ai suoi cari e ai suoi amici”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM