Il sindaco di Amatrice: “Ci state abbandonando”

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

Oggi i sindaci dei Comuni colpiti dal sisma dell’Italia centrale sono stati ospitati a Montecitorio. Laura Boldrini, attaccata duramente dalla Lega per non aver invitato i sindaci del carroccio in questa occasione, ha accolto così i primi cittadini: “Un abbraccio ai sindaci dei Comuni colpiti. L’Italia ha di fronte a se scelte impegnative e di lungo periodo. Al primo posto tra le priorità c’è la messa in sicurezza del nostro territorio. È questa la vera grande opera pubblica di cui ha bisogno l’Italia”. Tra i tanti interventi spicca quello di Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice che confessa di non aver più la sua fascia tricolore, persa anch’essa nelle rovine del sisma: “Nel terremoto ho perso anche quella. Tornerò ad indossare la fascia con lo stemma di Amatrice, quando avrò la certezza che nessuno ci abbandona. Ho la sensazione che qualcuno ci stia abbandonando, e se fosse così sarebbe grave perché noi non vogliamo essere solo un borgo da cartolina. Ma sono sicuro che nessuno abbandonerà nessuno – ha poi aggiunto Pirozzi – perché dimostreremo che non siamo bravi solo in 10 giorni ma in 365”. Come dicevamo le critiche alla Boldrini non sono mancate e sono arrivate anche da Brunetta che ha commentato così l’evento di oggi nell’aula della Camera: “La manifestazione di oggi alla Camera, una bella e importante iniziativa, è stata purtroppo trasformata in qualcosa di parte”.

F.B.