Don Mazzi durissimo con Corona: “Ecco cosa mi hai fatto”

Don Mazzi (Websource)
Don Mazzi (Websource)

Durissimo sfogo di Don Mazzi, l’ultimo che fino a pochi giorni fa provava in qualche modo a difendere Fabrizio Corona. Lui che l’aveva accolto a braccia aperte nella sua comunità Exodus e che sul suo recupero aveva messo la mano sul fuoco. Ora che si è “bruciato”, dopo il nuovo arresto di Corona e dopo aver saputo che anche dall’ufficio della comunità Corona mandava avanti i suoi traffici illegali, Don Mazzi non ci sta più: “Corona caro, prima di tutto non venire da me perché sono troppo buono e mi hai fregato. Più che pentito per averlo accolto, mi sono arrabbiato – ha spiegato don Mazzi – mi pare di essere stato imbrogliato. Forse peccando di superbia ero convinto che non avesse voglia di fregarmi e invece, forse, c’è stato un periodo in cui si è convinto di non fregarmi, ma dopo è venuto fuori ancora il Corona. Io sono arrabbiato che sia in galera – prosegue don Mazzi – la galera a Corona e a persone così non serve, bisogna che trovi un altro luogo e, soprattutto, un po’ più di pazienza, è stato troppo poco tempo con me. Intanto ho detto che si cerchi un altro, ché don Mazzi ha da fare. Io sono apertissimo a dieci casi anche peggiori di lui, perché Corona è in effetti un caso mass-mediatico, ma non avete idea di che casi ho seguito e che sto seguendo e cosa ho nelle mie comunità, perché forse sono diventato l’unico prete che ancora prende questi casi”.

F.B.