Finisce fuori strada col suo camion: il disastro è compiuto

2056648_01

Tragedia in Veneto. Nella serata di ieri un incidente nella A13, nel tratto compreso tra Monselice e Boara Pisani, ha provocato la morte di un 54enne, alla guida di un camion che è uscito di strada, rimanendo ucciso nello schianto. La vittima è Antonio Cavestro, 54 anni, di Lusia, comune italiano di circa 3.500 abitanti della provincia di Rovigo. L’uomo, che viaggiava in direzione di Bologna, ha perso il controllo del mezzo, finendo fuori dalla sede stradale, anche se non sono ancora chiari i motivi. L’incidente non ha coinvolto altri veicoli. L’allarme è stato dato da alcuni viaggiatori in transito che hanno allertato i soccorsi, i quali in pochi minuti hanno raggiunto il chilometro 84 dell’autostrada. Come dicevamo, è ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, ma secondo alcuni testimoni pare che l’autocarro sia finito fuori strada senza prima sbandare e quindi non è escluso che la vittima abbia avuto un malore. Si tiene però anche conto di una possibile distrazione o di un colpo di sonno da parte dell’autista, senza dimenticare un malfunzionamento del mezzo pesante. Insomma, sono varie la cause al vaglio delle Forze dell’Ordine. ”Il paese è profondamente scosso per questa tragedia”, ha detto il sindaco di Lusia, Luca Prando, un paese scosso dall’accaduto. La vittima era un autotrasportatore in proprio, che trasportava materiale metallico, presumibilmente alluminio.


M.O.