Sfigura bambina con l’acido: terribile pena per l’aggressore

Websource/dailimail.co.uk
(Websource/dailimail.co.uk)

Un iraniano viene punito con la stessa moneta dopo aver lanciato dell’acido sugli occhi di una bambina di quattro anni facendole perdere la vista. E’ già la seconda volta quest’anno che nella Repubblica Islamica dell’Iran viene applicata una condanna seguendo il principio “occhio per occhio, dente per dente”. Questo concetto è di natura centrale nella Sharia, sebbene sia stato più volte condannato dalla comunità internazionale come violazione dei diritti umani. Il capo per gli affari criminali dell’ufficio del procuratore di Tehran ha confermato che l’imputato nel 2009 aveva accecato una bambina di 4 anni e che sarebbe stato punito con la legge del taglione in sua presenza e sotto la sua diretta responsabilità. Tuttavia le vittime hanno il potere di risparmiare i loro aggressori, ricevendo in cambio del denaro. Nel 2011 infatti una delle innumerevoli donne che negli ultimi anni sono state sfigurate dall’acido, aveva deciso di usufruire di questo diritto, per non far provare  al suo aggressore ciò che lei aveva passato. Sempre allora, un altro uomo era stato condannato alla stessa pena dopo aver accecato un tassista nel 2009. In questo caso l’esecuzione era stata particolarmente crudele: l’imputato era stato infatti accecato inizialmente ad un solo occhio e prima della fine dell’anno la sentenza sarà eseguita del tutto con l’intervento sul secondo.

S.L.