Bublé, la lotta del figlio contro la malattia è cominciata

(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)

Il figlio di Michael Bublé, Noah, ha il cancro al fegato e la chemioterapia è già iniziata. Il cantante e la moglie in precedenza avevano rivelato che al loro bambino di 3 anni era stato diagnosticato un tumore in una lunga, struggente dichiarazione. La cosa era emersa lo scorso 1° novembre, dopo che i medici avevano effettuato una biopsia epatica in una clinica di Buenos Aires. Secondo la rivista argentina ‘Gente’, la chemio durerà quattro mesi. E Daniela, sorella maggiore della moglie di Bublé, Luisana, ha dichiarato al periodico: “Il cancro è una malattia terribile, ma abbiamo fiducia in Noah sul fatto di poter superare questo. Sappiamo che lo farà. E’ giunto il momento di iniziare un trattamento lungo e molto difficile e che bisogna affrontare. Si dice che i bambini siano naturalmente predisposti a convivere con la chemioterapia e mio nipote è un guerriero”. Michael Bublé e Luisana hanno confermato la diagnosi di Noah pochi giorni fa dicendo: “Siamo devastati circa la recente scoperta di un cancro per nostro figlio maggiore Noah,attualmente in fase di trattamento negli Stati Uniti. Abbiamo sempre parlato dell’importanza della famiglia e dell’amore che abbiamo per i nostri figli. Luisana ed io abbiamo messo le nostre carriere in secondo piano al fine di dedicare tutto il nostro tempo e la nostra attenzione per aiutare Noah a guarire. In questo momento difficile, chiediamo solo preghiere da parte vostra e rispetto per la nostra privacy. C’è un lungo cammino davanti a noi e speriamo che con il sostegno di familiari, amici e fan di tutto il mondo questa battaglia possa essere vinta, se Dio vuole”. ‘Gente’ rivela che inizialmente il bambino presentava febbre alta. Per i medici c’erano due possibili spiegazioni: una infezione alla gola o mononucleosi, escludendo la parotite. Alla fine hanno sottoposto a dei test il piccolo, facendo anche una ecografia addominale, e dopo aver utilizzato un tampone faringeo avevano confermato che c’era una infezione alla gola. Tuttavia l’ecografia avrebbe rilevato un problema al fegato, con i dottori che hanno detto a Luisana: “Probabilmente è una cosa benigna, ma dobbiamo continuare con i test”. La rivista sostiene che Michael abbia poi chiesto alla moglie di volare di nuovo a Los Angeles per unirsi a lui per un nuovo consulto. La cognata di Bublé conferma poi a ‘Gente’: “E’ stato lì che abbiamo scoperto che qualcosa non andava. Noah ha bisogno di quattro mesi di chemio e c’è la possibilità di dover effettuare un intervento chirurgico in seguito per rimuovere il tumore, ma le sue possibilità di battere il cancro sono del 90%”. La famiglia ha subito un tremendo colpo dopo una visita effettuata per un caso di sospetta parotite, stando a quanto riferito dall’argentino ‘La Nacion’. Noah aveva subito anche un infortunio domestico che gli aveva lasciato delle gravi ustioni dopo essersi versato dell’acqua bollente in casa un anno fa. “Grazie a Dio le cicatrici sono guarite subito dopo l’incidente. Per diverse settimane vanno usate delle bende elastiche premute in modo stretto per non lasciare segni”, disse Luisana al tempo. Nei giorni scorsi è spuntato anche un commovente video nel quale Michael Bublé canta col figlioletto durante un concerto di Capodanno.

S.L.

(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)
(Websource/thesun.co.uk)