Referendum: “Sky e Mentana violano la par condicio”

(Ernesto Ruscio/Getty Images)
(Ernesto Ruscio/Getty Images)

L’Agcom ha chiesto al tg di La7, che ha come direttore Enrico Mentana, e ai vari approfondimenti di Sky una maggior visibilità anche alle posizioni favorevoli al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Il periodo preso in esame dall’Authority va dal 17 al 30 ottobre e in quei giorni “troppo spazio è stato riservato al fronte del no”. Da parte dell’Autorità garante delle comunicazioni, dunque, arriva un richiamo alle due televisioni affinché assicurino “nel periodo successivo una effettiva e rigorosa parità di trattamento tra i tempi di parola fruiti dalle posizioni favorevoli e contrarie al quesito referendario nei programmi diffusi dalla testata”.

nella nota emanata dall’Agcom, infine, si legge che “l’Autorità nell’esercizio della propria funzione di vigilanza verificherà l’osservanza del presente richiamo e nel caso siano rilevati ulteriori squilibri adotterà gli ulteriori provvedimenti previsti dalla legge”. Nei giorni scorsi, era arrivato l’invito a intervenire rivolto all’Agcom da parte del Movimento 5 Stelle, che scrive: “Non è tollerabile che la tv pubblica e quelle private continuino a fare da megafono di Matteo Renzi e del governo, ignorando la legge 515 del 1993 che impone una riduzione degli spazi appannaggio dell’esecutivo durante i periodi elettorali”.

“Un minuto su tre, addirittura un minuto su due in alcuni casi, del tempo dedicato alla politica è praticamente ovunque riservato a Renzi e al suo governo. I dati sul monitoraggio dimostrano uno grave squilibrio” – spiegano i capigruppo M5S di Camera e Senato Giulia Grillo e Luigi Gaetti – “Non basta l’escamotage applicato da alcuni telegiornali che hanno tenuto invariato lo spazio dedicato al presidente del Consiglio riducendone solo gli interventi in voce. Il nostro primo ricorso – continuano – è stato accolto dall’Authority per le comunicazioni che ha richiamato i telegiornali Rai, Mediaset, Sky e La7. Adesso ci auguriamo che Agcom prosegua nel suo compito e inviti immediatamente le reti a riequilibrare”. Un mese fa, era stata aspramente criticata la trasmissione l’Arena di Massimo Giletti, che ha visto recentemente un’ospitata del premier Matteo Renzi durata ben 40 minuti.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM