Non regge al dolore della perdita, arriva il dramma

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

Joe Stewart aveva solo 17 anni e 12 giorni fa ha perso il proprio bambino, strappato alla vita da gravi problemi intestinali al Royal Hospital for Sick Children di Glasgow. La madre rincasando lo ha trovato morto, dalle prime indagini sembrerebbero non esserci segni di violenza sul corpo e l’ipotesi suicidio è quella più accreditata. Il tutto si è svolto a Inverness, una città scozzese. Il fratello fratello maggiore del giovane, Shaun (20 anni) ha lasciato su Facebook un accorato messaggio in cui dice: “Questa foto era proprio dell’altro giorno. Io ancora non ci credo, sarai per sempre nostro fratello, ti voglio bene, dormi tranquillo ora”. La fidanzata 18enne si è detta incredula. Joe era un padre molto orgoglioso e probabilmente non ha retto a questa prematura perdita.

Qualche mese fa, invece, vi avevamo raccontato la tragica storia di Giulio Milacic, un altro 17enne che si è tolto la vita poiché non sopportava il terribile dolore della perdita di un caro amico. In quel frangente il ragazzo si sparò col fucile del padre e poco prima di morire lasciò un emblematico messaggio sul proprio profilo Instagram: “Dovete preoccuparvi quando qualcuno smette di parlarvi. Le parole si sopportano, i silenzi no”.

Antonio Russo