Si accende una speranza per la donna più obesa del mondo

Eman Ahmed Abd El Aty (foto dal web)
Eman Ahmed Abd El Aty (foto dal web)

Una donna egiziana di 36 anni, Eman Ahmed Abd El Aty, che pesa 500 kg, verrà operata dal chirurgo indiano Muffazal Lakdawala a Mumbai. Si tratta molto probabilmente della donna più grassa del mondo, da un quarto di secolo incapace di alzarsi dal letto e di uscire di casa, come rileva la Bbc. In un primo momento, l’ambasciata indiana del Cairo aveva rifiutato la sua richiesta di visto perchè non in grado di presentarsi lì di persona, ma poi il chirurgo ha inviato via Twitter al ministro degli esteri indiano, Sushma Swaraj una richiesta di aiuto, a cui è arrivata fortunatamente una risposta celere e positiva.

L’ultima donna iscritta nel Guinness dei Primati a causa del peso eccessivo era l’americana Pauline Potter, che pesava 292 chili nel 2010. Secondo il chirurgo indiano Lakdawala, sulla base delle fotografie e rapporti medici, la donna pesa almeno 450 chili. Eman Ahmed Abd El Aty pesava cinque chili alla nascita e le venne diagnosticata l’elefantiasi. All’età di 11 anni era ingrassata così tanto da non riuscire a stare in piedi, poi dopo un ictus era rimasta allettata. Il dottor Lakdawala ha intanto dato vita a un crowdfunding per raccogliere i soldi necessari per il trasporto aereo della donna, e spiega: “Prevediamo di farla arrivare qui la prossima settimana, una volta completate tutte le formalità”.

Per il medico, però, Eman Ahmed Abd El Aty soffre di una patologia diversa dall’elefantiasi, il linfedema da obesità, quindi conclude sottolineando: “Dovrà rimanere a Mumbai per 2-3 mesi per la chirurgia e la terapia, ma ci vorranno 2-3 anni perchè il suo corpo possa tornare sotto i 100 chili!”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM