Anziani in piazza per protesta, il motivo è incredibile

(websource/archivio)

Incredibile protesta ad Acerra in provincia di Napoli. Anziani in piazza contro i baby bulli che li perseguitano da tempo. Le vittime sono una ventina di pensionati del rione Madonnelle che non ci stanno e manifestano per essere tutelati.  I loro racconti sono inquietanti. Pietre lanciate anche ai nipotini lì con loro, inseguimenti e scippi. Addirittura un 71enne racconta di essere stato colpito con una spranga di ferro.

Ieri pomeriggio i pensionati hanno gridato in piazza un disagio terribile che si trascina da mesi. Hanno denunciato le scorribande di una banda di bulli, ragazzini tra i 14 e i 15 anni, che li perseguitano con lanci di pietre, aggressioni, inseguimenti. Pestaggi ed aggressioni favorite anche dall’isolamento del quartiere. Alle Madonnelle, infatti, c’è un passaggio a livello che chiude i residenti in una sorta di ghetto. “Quando le sbarre si abbassano – raccontano i pensionati – il passaggio resta chiuso anche per 40 minuti. E se qualcuno di noi si sente male, come fa l’ambulanza a raggiungerci?”.