Frontale devastante: i corpi sono irriconoscibili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35
Il luogo del terribile incidente (Websource)

Nella notte tra il 23 e il 24 dicembre si è verificato un terribile incidente stradale all’altezza di Atena Lucana, provincia di Salerno, lungo la strada statale 19. Un’auto e un tir si sono scontrati frontalmente in modo estremamente violento. L’automobile in pratica si è disintegrata trasformandosi all’istante in cumulo di lamiere. I tre passeggeri dell’auto sono morti sul colpo. Si tratta di Tonino Petrone, Serafino Cicchetti e Tonino Schettino: avevano tutti circa 50 anni. Il camionista invece è rimasto ferito ed è stato trasportato sotto choc all’ospedale. C’è un particolare che rende ancora più amara tutta la vicenda, Infatti le tre vittime erano dirette nella vicina Brienza per una veglia funebre di un camionista morto a soli 39 anni a Ravenna a causa delle esalazioni di una cisterna. Una notizia che aveva già sconvolto il paese che ora si trova a piangere altri tre conterranei. Il sindaco Pasquale Iuzzolino ha proclamato per oggi un giorno di lutto cittadino, mentre ancora non si conosce la data delle esequie. Sul luogo del terribile incidente sono giunti i carabinieri della compagnia di Sala Consilina guidati dal tenente Davide Acquaviva e i vigili del fuoco. Tutti esterrefatti e commossi di fronte alla scena dello scontro con i corpi delle tre vittime incastrati tra le lamiere e di fatto irriconoscibili, devastati.

F.B.
TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO