Morto Antonio Pelino, re dei confetti di sulmona

E’ morto all’età di 65 anni Antonio Pelino, imprenditore molto apprezzato e conosciuto nel settore dolciario, tra i discendenti della famiglia dell’omonima azienda di confetti e fratello della senatrice Paola. Rientrava a casa nella giornata di ieri dopo un’escursione in montagna, quando si è sentito male e non si è più ripreso. Un infarto fulminante che non gli ha lasciato scampo. Insieme al cognato si trovava sul monte Plaia, nel comune di Introdacqua (L’Aquila). Il tutto è accaduto intorno alle 11.30. Sul posto si sono recati polizia e carabinieri, che dopo aver accertato la morte naturale dell’uomo, e dopo aver ascoltato il magistrato di turno, hanno riconsegnato la salma alla famiglia per la celebrazione dei funerali. Pelino attualmente dirigeva un’altra azienda di confetti collegata all’azienda madre. Era un grande uomo di cultura e di sport. Aveva insegnato Economia nell’Università di Pescara-Chieti ma anche in altri atenei. Inoltre, aveva presieduto il Panathlon Club di Sulmona, rilevandolo dopo la morte del padre Olindo. Negli ultimi mesi aveva fondato un’associazione culturale, Ares, organizzatrice di diverse iniziative, convegni e pubblicazioni, in vista delle celebrazioni del Bimillenario Ovidiano.

M.O.