Una vita spesa per gli altri: l’addio ad Alessandra

Alessandra Monti Guarnieri (foto da Facebook)

L’associazione ‘I Compagni di Jeneba’, fondata da Max Fanelli, è in lutto per la scomparsa di Alessandra Monti Guarnieri, morta a soli 53 anni. A dare la notizia della scomparsa della donna, architetto di professione, è proprio la pagina Facebook della onlus: “La nostra associazione perde una persona importante per il gruppo senigalliese e per l’intera comunità”. Commosso il ricordo della 53enne: “Alessandra era una donna affabile e creativa, che ha messo la sua preparazione e generosità al servizio del nostro progetto per i bambini di Goderich. Di lei ci resteranno la delicatezza del suo sguardo discreto e luminoso verso le vite delle persone che incontrava e che accoglieva sempre senza pregiudizi, con un rispetto ed un calore infiniti. Ci lasci in eredità la tua intelligenza e il tuo sorriso che cercheremo di onorare portandoti con noi fra i bambini meno fortunati. Kabò, Compagna di Jeneba”.

Alessandra Monti Guarnieri è venuta a mancare nella notte tra mercoledì e giovedì in ospedale. Trasferitasi da Milano a Senigallia, da tempo lottava con dignità contro una malattia che se l’è portata via lentamente. I funerali si terranno domani alle 10 presso la chiesa parrocchiale di Scapezzano, frazione della città a nord di Ancona. Forte la sua amicizia con il compianto Max Fanelli, diventato il simbolo della lotta affinché lo stato approvasse una legge in favore dell’eutanasia e ucciso a luglio di quest’anno dalla Sla. La donna lascia il marito Enrico e tre figlie

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM