Raffaele Sollecito, humor nero sulla morte di Meredith. “E’ solo goliardia”

(Tiziana Fabi/Getty Images)

Polemica aperta su Raffaele Sollecito. Il giovane condannato e poi definitivamente assolto in Cassazione insieme ad Amanda Knox per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kerchner. L’attacco arriva dalle pagine del Fatto Quotidiano da parte di Selvaggia Lucarelli. Pare infatti che Sollecito partecipi attivamente su Facebook a numerosi gruppi chiusi in cui si dà libero sfogo a battute su omicidi e serial killer, a volte con macabro gusto. Il giovane è infatti tra i 250mila membri del gruppo “Pastorizia never dies” in cui, per esempio, “tra schifezze varie, ci sono anche uomini che si scambiano pareri su come ammazzare la ex e su come far sparire il corpo”, spiega la Lucarelli, che prosegue: “Eccolo lì farsi fotografare con uno degli amministratori e diventare idolo delle masse di trogloditi che sguazzano lì dentro a colpi di battute irresistibili e di gran gusto sul caso Meredith”. E proprio su questo gruppo, continua la blogger “un tale Denis scrive: ‘Maestro mi insegni come si cancellano le tracce di un delitto che ho due cose da risolvere?’. Raffy Sollecito risponde: ‘Semplice. Ci caghi sopra e nessuno si avvicina!’. Giulia gli scrive di non essere crudele quando la ucciderà e Raffy risponde: ‘Non ti preoccupare, sarò gentile e indolore’.”. E non mancano i commenti diretti al delitto di Perugia: “Lei: ‘Ti vedo pallido, non stai andando al mare?’. Raffy: ‘Eh vedo tanta gente impallidire…’.

La blogger poi commenta: ‘Ahahaha che ridere, in effetti Meredith deve essere stata piuttosto pallida, considerato che l’hanno trovata senza più un centilitro di sangue in corpo’”, o quelli su Amanda Knox e Patrick Lumumba “Va al ristorante con un amministratore del gruppo, Alessandro Falanga, si fa fotografare davanti a un piatto di carne con un bel coltello in mano e vai con le battute: ‘Gli occhi di chi ne ha viste tante, il coltello di chi le ha affettate tutte!’. Qualcuno scrive: ‘Dal colore della carne direi che è Rudy’ e Raffy: ‘Ahahah questa è simpatica!’. Qualcuno monta la testa di Patrick Lumumba sulla testa dell’amministratore del gruppo Pastorizia never dies e Raffy se la ride di gusto”. E la Lucarelli conclude “E del resto, perché togliere il piacere a Raffy Sollecito di scherzare un po’ suvvia. Andava con la fidanzata a comprare mutande col corpo ancora caldo di Meredith, figuriamoci se non può raccontare barzellette su Meredith a corpo ormai freddo. Lasciamolo giocare. Ha trovato il posto giusto. La compagnia giusta. Nello stesso gruppo Marco chiede se qualcuno ha suggerimenti su come fare fuori la sua ex che lo ha lasciato per un ragazzo di colore”.

La replica di Sollecito

Non esita ad arrivare la replica di Sollecito dai microfoni di Radio Cusano Campus. “Le cose non stanno così, quelli che lei ha citato sono solo dei gruppi goliardici che fanno ironia su fatti e avvenimenti di vita quotidiana semplicemente per sdrammatizzare un po’ avvenimenti vari, personali e non. Non c’è niente di serio in quei gruppi, sono tutte cose piuttosto comiche, sono gruppi chiusi, si tratta di chiacchierate tra amici dove ci si raccontano stupidaggini di ogni genere. Ho risposto che ci si caga sopra, ma era un modo di dire, perché se veramente ci caghi sopra lasci più tracce. La mia era una risposta stupida a una domanda stupida, è semplicemente quello il gioco di questi gruppi. Io scherzo su me, non scherzo sugli altri. Meredith nei commenti che ho fatto non la cito nemmeno e non la metto mai in mezzo, non mi sembrerebbe nemmeno carino farlo. Anche nello scherzo ho i miei limiti. Tra questi gruppi e il femminicidio non c’è nessun legame, chi lo dice dice una stupidaggine, questi gruppi sono pieni di donne che commentano, questa è satira, goliardia, non c’è nient’altro. Tutto il resto sono stupidaggini”.
BC