Girotondo con l’auto, poi a tutto gas contro la folla -VIDEO

(Websource / archivio)

Si è lanciato deliberatamente, e ad alta velocità, contro un gruppo di persone che stavano passeggiando lungo una strada pedonale del centro di Melbourne, la Bourke Street. E’ successo poche ore fa a pochi passi da Flinders Street Station. A compiere il folle gesto un uomo affetto da problemi psichici, arrestato poco dopo dalle forze dell’ordine. Quattro persone sono rimaste uccise e altre 20 ferite (tra cui un bambino piccolo).

Inevitabile il collegamento con i fatti di Nizza e Berlino, ma Polizia australiana dello Stato di Victoria ha dichiarato che il gesto dell’uomo non è riconducibile a un atto terroristico. Il video amatoriale che vi proponiamo mostra la scena del fermo dell’automobilista. Si tratta di un 26enne, con la fedina penale sporca e una storia di violenze familiari alle spalle. Poco prima della strage l’uomo si era esibito in una guida spericolata in mezzo a un grande incrocio del centro della città, compiendo svariati giri con la sua auto rossa; poi ha imboccato una strada pedonale travolgendo numerosi passanti e ha proseguito la sua corsa sul marciapiede della strada investendo altre persone. Il delinquente è stato arrestato e, in questo momento, non vi sono ulteriori pericoli per i cittadini”, ha dichiarato un portavoce della Polizia. “Riteniamo che il fatto sia collegato a un accoltellamento poco prima nel sud di Melbourne”, ha aggiunto. L’episodio ha sconvolto l’intera città di Melbourne (e non solo), dove in questi giorni si stanno svolgendo gli Australian Open di tennis, ragion per cui lestrade erano fortunatamente piene di poliziotti.

EDS