La meningite non risparmia nessuno: ecco cosa è successo

La meningite colpisce ancora. Alessio Dal Col, un ragazzo di 18 anni, non ce l’ha fatta ed è morto, colpito da una grave forma di meningite da pneumococco. Il giovane era stato ricoverato lo scorso 24 gennaio, ma nelle scorse ore, dopo alcuni giorni in ospedale, non ce l’ha fatta. Era stato portato in ospedale dopo che aveva accusato nausea, cefalea e febbre molto alta. Alessio era stato ricoverato presso l’Unità Operativa di Rianimazione dell’Ospedale di Conegliano e in seguito agli esami di laboratorio si era scoperto che era affetto da meningite da pneumococco. Visto il preoccupante quadro, il giovane è stato trattenuto in osservazione, e alle 22, a seguito di un improvviso peggioramento delle condizioni, è stato immediatamente trasferito in Rianimazione. Qui poi gli è stata avviata la terapia antibiotica specifica. Ma la triste notizia è arrivata solo nelle ultime ore.

Ma non è finita qua perchè dal Veneto ci trasferiamo in Sardegna per l’ennesimo caso simile. Da venerdì scorso è infatti ricoverato anche qui in Rianimazione all’ospedale Santissima Trinità un anziano di 79 anni per meningite. I sanitari che sono venuti a contatto col malato e i parenti più stretti sono stati subito sottoposti a profilassi per evitare il contagio. Per fortuna le analisi effettuate hanno riscontrato il fatto che non si dovrebbe trattare della forma più pericolosa, quella provocata dal meningococco. Il paziente è ora in coma farmacologico e le sue condizioni di salute sono serie ma stabili.

M.O.