Olimpiadi, sfumato Roma 2024, nel 2028 si candida un’altra città italiana

Giovanni Malago, (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Da qualche mese, con il ‘no’ della giunta Raggi, la candidatura per le Olimpiadi del 2024 di Roma è ormai stata archiviata, tra le mille polemiche che sono seguite. Ma l’Italia potrebbe avere presto una nuova candidatura, per le Olimpiadi successive, quelle del 2028. E da Roma ci si trasferisce a Milano. Se il prossimo settembre sarà Los Angeles e non Parigi ad aggiudicarsi le Olimpiadi del 2024, allora Milano potrebbe seriamente valutare una candidatura per i Giochi di 4 anni dopo. Addirittura, dovendo saltare questa ipotesi, è pronta l’opzione 2032. Insomma, l’ambizione della città meneghina è quella di ospitare un’edizione dei Giochi prima o poi. E l’apertura è arrivata proprio dal presidente della Regione Lombardia Maroni e dal sindaco di Milano Sala. Se a Roma, dunque, la politica era contro a questa candidatura, a Milano tutto va a favore di questo. Il presidente del CONI Giovanni Malagò, sembra avere già un buon feeling con la parte politica lombarda ed è pronto a rituffarsi in quest’avventura che già a Roma gli aveva portato grosse soddisfazioni dal punto di vista del dossier presentato, visto che la Capitale aveva presentato un progetto di gran lunga migliore di tutte le altre. Staremo a vedere quel che accadrà…

M.O.