L’auto prende fuoco dopo l’incidente: morto un padre di famiglia

Vittorio Mallucci (foto dal web)

Si chiama Vittorio Mallucci, 56enne originario di Torino ma da tempo residente a Corinaldo, nell’anconetano, la vittima del tragico incidente stradale avvenuto in contrada Caudino, frazione di Arcevia, proprio al confine con il territorio di Sassoferrato e quello di Cagli. Nel primo pomeriggio di ieri, un’auto, dopo essere finita fuori strada, ha preso fuoco. Ad avere la peggio è stato il 56enne, mentre è gravissima sua figlia di appena 14 anni. L’adolescente è stata trasportata all’ospedale di Torrette dai sanitari del 118 per mezzo dell’eliambulanza. Sul posto anche i vigili del fuoco. Da quanto si apprende nelle ultime ore, la ragazzina, quattordici anni, non sarebbe in pericolo di vita.

In base a quanto ricostruito finora, Vittorio Mallucci e la figlia erano a bordo di una Range Rover, in una strada sterrata, quando la vettura, alimentata a gasolio, si è ribaltata incendiandosi. Subito dopo l’incidente, benché ferita, la 14enne ha camminato per due chilometri sotto choc per chiedere aiuto. La giovanissima è riuscita a chiamare i soccorsi, dando indicazioni precise su dove si trovasse l’auto del genitore. Tre squadre di pompieri si sono messi allora alla ricerca della vettura, trovata infine avvolta dalle fiamme. Il corpo di Vittorio Mallucci è rimasto carbonizzato all’interno del veicolo. Un incidente simile ha coinvolto un padre e una figlia nelle stesse ore in provincia di Varese. Anche in quest’ultimo caso non ci sono state più speranze per l’uomo cinquantenne, mentre solo ferita anche se gravemente è rimasta sua figlia adolescente.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM