(foto dal web)

Monica Mares, 37 anni, e Caleb Peterson, 20 anni, sono stati trovati mentre commettevano un incesto da un vicino di casa a Clovis, New Mexico. Lo riferisce la polizia. Successivamente un ordine del tribunale ha provato a impedire la loro relazione incestuosa, ma madre e figlio si sono ribellati. La sentenza nei loro confronti è stata di un patteggiamento a tre anni di libertà vigilata con 18 mesi di supervisione. Inoltre, Monica Mares dovrà stare lontana dai suoi nove figli. La coppia incestuosa ha deciso di rendere pubblica la vicenda, al fine di aumentare la consapevolezza della cosiddetta genetica di attrazione sessuale (GSA) e rendere legale per loro avere un rapporto sessuale.

La donna ha avuto il figlio Caleb quando aveva sedici anni, ma i due si sono ritrovati su Facebook solo nel 2015, quindi si sono visti a Natale dello stesso anno. A quel punto, Caleb andò a vivere con lei e ora dice di esserne innamorato, in parte perché la donna si occupava di lui. “Non ho mai avuto nulla in tutta la mia vita e lei ha fatto di tutto per farmi felice”, racconta al ‘Daily Mail’ Caleb Peterson. Col passare del tempo, Monica Mares, che appunto ha altri figli, ha cominciato a ricambiare il sentimento del giovane: “Mi sentivo a mio agio con lui e ora mi sento profondamente innamorata”, ha raccontato la donna, che però ha paura di uscire per strada, preoccupata dal giudizio della gente. La coppia è stata intervistata separatamente in modo da non violare l’ordinanza di separazione del tribunale. Il figlio ha chiosato: “Se potessi parlarle ora, vorrei dirle:‘Ti amo e mi manchi e non vedo l’ora di rivederti’.”

GUARDA PHOTOGALLERY

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM