Precipita dal Monte Circeo: muore in maniera tragica un carabiniere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:50
Christian Rotta (foto dal web)

Il cadavere di Christian Rotta è stato ritrovato a valle di un dirupo sotto Torre Paola, poco distante dallo sbocco del Lago di Paola a Sabaudia, intorno alle 10.30 di ieri mattina. Diverse le ipotesi sul decesso dell’uomo, un carabiniere facente parte del corpo forestale: la più probabile è che sia uscito per un’escursione o una corsa sul promontorio del Circeo ed è poi scivolato, finendo sugli scogli. Le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, intervenuti sul posto dopo una segnalazione, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Com’è facile immaginare, le operazioni di recupero della salma sono state molto complicate, tanto che è stato attivato un elicottero specializzato in interventi in zone particolarmente impervie, con a bordo una squadra che si è calata con tecniche Saf. Christian Rotta, appuntato dei Carabinieri del corpo forestale di 43 anni, era originario di Lecco e residente a Sabaudia. Di lui si erano perse le tracce nel pomeriggio di lunedì 20 marzo, quando era arrivata la prima segnalazione della scomparsa da parte dei suoi familiari. A ritrovarlo sono stati gli stessi militari dell’Arma dei Carabinieri, suoi colleghi. Tra le ipotesi più accreditate per la morte di Christian Rotta è che la caduta accidentale sia stata causata da un malore.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO