Studente italiano morto in Spagna: trovato col coltello conficcato nel petto

Studente Valencia
Giacomo Nicolai (Facebook)

Si chiama Giacomo Nicolai aveva 24 anni ed era uno studente universitario italiano che si trovava a Valencia con il progetto Erasmus. Il giovane originario di Fermo è stato trovato morto dai suoi due coinquilini che rientrati a casa hanno fatto la macabra scoperta. Giacomo era ancora nel suo letto e aveva un coltello conficcato nel cuore. Subito i due ragazzi hanno chiamato i soccorsi e sul posto sono giunte pattuglie della polizia e le ambulanze. Per il 24enne i sanitari non hanno potuto far nulla se non dichiararne il decesso. Secondo le autorità spagnole l’ipotesi investigativa più accreditata è quella del suicidio.

“Fin da subito è sembrato trattarsi di un caso di morte violenta e l’autopsia ha effettivamente confermato quest’ipotesi: una morte violenta di natura suicida senza intervento di terze persone”, ha detto il portavoce della polizia di Valencia. Secondo l’esame del medico legale Giacomo Nicolai si sarebbe inflitto “tre colpi con un coltello, l’ultimo dei quali sarebbe stato quello letale”. La polizia ha ovviamente ascoltato a lungo i due coinquilini che hanno raccontato di essere usciti e di aver lasciato Giacomo nella sua stanza da solo. Nella casa non erano presenti segni di effrazione.

A Fermo Giacomo e la sua famiglia sono molto noti e lo sgomento è tanto. Il padre, Stefano, lavora presso la Cassa di Risparmio di Fermo, la madre, Erminia Fidanza, è avvocato. Entrambi sono subito volati in Spagna. Si torna dunque a parlare di Erasmus e di Valencia in merito ad una tragedia ad un anno esatto dalla strage del bus in cui morirono 13 studentesse.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.