Luca, morto 5 mesi dopo il matrimonio. Parla la vedova

Luca Mancini
La coppia felice durante il matrimonio (Websource)

Erano passati solo 5 mesi dal loro matrimonio, il coronamento di un sogno e l’inizio di una vita serena e felice insieme. Per Luca e Stefania però il destino aveva in serbo qualcosa di diverso, un dramma inimmaginabile. Luca infatti ebbe un gravissimo incidente in moto mentre percorreva la tangenziale di Roma. All’altezza dell’uscita dei Monti Tiburtini perse il controllo della sua Honda Transalp e si schiantò a terra molto violentemente. Le ferite per il 34enne risultarono troppo gravi e i soccorsi immediati si rivelarono inutili. L’incidente avvenne in ottobre e per ricordare Luca, grande tifoso del Napoli, si mosse anche Dries Mertens, il giocatore del Napoli che gli dedicò l’esultanza di un gol.

Oggi è tornata a parlare Stefania, la moglie di Luca: “Ho ricevuto un pugno in pieno viso ed è cambiata la nostra vita. Raccolgo ogni giorno pezzetti della mia vita passata e cerco di ricostruirmi qualcosa di positivo perché so che Luca vorrebbe questo. Il dolore più grande di non essere genitori insieme è quello che mi ammazza di più perchè sarebbe stato un papà “orso” speciale e dagli insegnamenti rivoluzionari”. Poi il drammatico ricordo di suo marito col quale fu fidanzata 4 anni prima di sposarsi: “Era un uomo non comune e soprattutto non scontato. Mi manca la nostra complicità ed il nostro essere coppia. L’ho sempre detto, non siamo mai stati la coppia del Mulino Bianco, abbiamo sudato per la nostra serenità ed il nostro equilibrio, dati i caratteri così diversi, ma c’eravamo riusciti e ci amavamo tantissimo anche se a nostro modo ed eravamo completi. Ho perso la mia metà, il mio dono. Dal quel 22 ottobre mi hanno resa menomata strappandomi il cuore e distruggendomelo”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO


F.B.