“Serve la figura dell’assistente sessuale per disabili”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
(Websource/web)

L’On. Ileana Argentin, deputata del Partito Democratico, ha rilasciato un’intervista a Radio Cusano Campus, l’emittente ufficiale dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, all’interno della quale parla di una tematica legata alle persone disabili di cui non si parla mai: “Se hai delle disabilità non hai allora diritto ad una vita sessuale. La gente non ci considera come persone normali ed a volte nemmeno come gente adulta, ma questo è un diritto universale che voglio rendere effettivo attraverso una apposita proposta di legge. La sessualità è una delle cose che rende l’individuo libero ed andrebbe vissuta senza vincoli di sorta. Se un soggetto è affetto da delle difficoltà fisiche ritengo quindi che ci voglia la figura di un operatore sessuale, per consentire una completa conoscenza del proprio corpo. Dico questo in quanto ho conosciuto dei casi incredibili di madri di 80 anni costrette a masturbare i propri figli disabili, e trovo che sia una forma di violenza verso se stessi compiere degli atti del genere. Un assistente sessuale migliorerebbe l’esistenza di tante famiglie. Non sono moralista ed intendo affrontare adeguatamente questo aspetto. E’ facile parlare di barriere architettoniche e simili quando si tratta di persone disabili, ma nessuno ha mai affrontato questa problematica. Io stessa ho scritto una proposta di legge mai messa in calendario fino ad oggi”.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO