Fortuna

Marianna Fabozzi (foto dal web)

Clamorosa novità nelle vicende giudiziarie che riguardano l’omicidio di Fortuna Loffredo, la bimba di sei anni vittima di violenze a abusi sessuali e uccisa il 24 giugno del 2014 al Parco Verde di Caivano. E’ infatti stata liberata Marianna Fabozzi, la compagna di Raimondo Caputo il principale accusato della violenze sessuali e dell’omicidio di Fortuna. La donna, che in passato aveva anche tentato il suicidio in carcere, sotto processo insieme all’uomo per gli abusi sessuali, godrà degli arresti domiciliari. Va ricordato che anche le figlie della stessa Fabozzi subirono violenze sessuali reiterate da parte di Caputo con la complicità proprio della madre che, secondo l’accusa, non fece nulla per impedirlo.

La scarcerazione della Fabozzi ha provocato dure reazioni e molta indignazione tra i familiari della piccola ‘Chicca’ Loffredo, scaraventata nel vuoto dall’ottavo piano di quel palazzo il 24 giugno 2014. E proprio in quel luogo tornerà a vivere la Fabozzi, accusata di favoreggiamento, ma secondo la mamma di Fortuna responsabile materiale dell’omicidio.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.