Emanuele, qualcuno esulta per la sua morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24
Emanuele
Emanuele a caccia (Facebook)

Sembra incredibile ma c’è chi esulta ed è felice per l’atroce morte di Emanuele Morganti, il giovane massacrato in discoteca ad Alatri. C’è chi parla di karma che si realizza, chi dice di non provare la minima compassione e chi esulta per l’accaduto. Emanuele infatti aveva la passione per la caccia e la pesca e a dimostrarlo ci sono le foto che lui pubblicava sui social. Per questo meritava di morire? Secondo molti animalisti si. «Non posso provare pena anche se l’hanno ucciso a 20 anni, era un cacciatore e anche lui ha ucciso prima di farsi fare la pelle», ha scritto una donna su Facebook. Ed è solo uno dei tantissimi messaggi di questo tipo.

Sotto le foto del giovane, sotto gli articoli che lo riguardano, sotto ogni discussione sull’orribile delitto di Alatri, i commenti degli animalisti integralisti non si risparmiano e non si fermano nemmeno davanti al dolore per la morte senza senso di un ventenne. Sarah, ad esempio, alla foto di Emanuele sorridente mentre mette in bella mostra una carpa appena pescata commenta: “Emanuele è stato ucciso. Il pesce anche”.

F.B.