Incessante caccia al killer Igor Vaclavic

Si prosegue a braccare in modo serrato Igor Vaclavic, il killer di Budrio che sta causando l’impiego di un migliaio di uomini tra Bologna e Ferrara.
L’uomo, già sospettato dell’omicidio di Davide Fabbri, colpito nel bar di sua proprietà durante una tentata rapina, pare abbia anche assassinato Valerio Verri di 63 anni, un guardiapesca volontario, e ferito a un braccio Marco Ravaglia di 53, un agente della Polizia Provinciale.
Vaclavic continua a riuscire a sventare la cattura e fuggire tra le boscaglie della Bassa Padana, seminando terrore tra i cittadini. In effetti è avvantaggiato da una conoscenza molto approfondita dell’area e grandi abilità tecniche.
Dalla Caserma di Molinella vengono inviate forze dell’ordine regolari, forze speciali dei Carabinieri e nuclei antiterrorismo della Polizia di Stato in supporto, reparti speciali, parà e cecchini. I posti di blocco distribuiti in zona sono numerosissimi e coprono a tappeto ogni angolo.
Specificatamente, il punto nodale delle ricerche, sarebbe vicino Argenta, nell’oasi di Marmorta e Campotto, dove al momento si stanno usando cani molecolari, grazie al ritrovamento di un Fiorino bianco, abbandonato dal killer, nel quale c’erano un giubbotto e una bicicletta.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

SDS