Minaccia tassista con un coltello e pretende sesso da lui

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53
Brittany Carter
Brittany Carter (Mirror)

Violenza sessuale, stupro. Di solito quando si sentono queste parole si pensa all’ennesimo atto di sopruso nei confronti delle donne. Questa storia invece è di segno completamente opposto. Stiamo parlando di quello che ha fatto Brittany Carter, 23enne di
​Findlay, nello Stato dell’Ohio. La donna è salita su un taxi insieme ad un complice, Cory Jackson di 20 anni. In base alle prime ricostruzioni l’uomo ha puntato un coltello alla gola del 29enne taxista mentre la donna obbligava il povero malcapitato a compiere atti sessuali con lei. Insomma uno stupro in piena regola. Un avvenimento inquietante quasi quanto la foto segnaletica della Carter che è apparsa davanti alla macchina fotografica della polizia con un ghigno malefico e due occhi spiritati.

La donna ora è accusata di violenza sessuale e anche di rapina dato che al povero taxista lei e il suo complice hanno anche rubato i soldi che aveva nel portafogli per un ammontare di circa 30 dollari. I due sono stati individuati grazie alla descrizione fornita dalla vittima e dalle telecamere di sicurezza. Brittany è in carcere dove dovrà scontare anche precedenti pene per uso e spaccio di droga. Il complice invece è fuggito ed è ancora ricercato dalla polizia.

F.B.