Muore improvvisamente a 35 anni prima di una partita di calcetto

(Websource/archivio)

Stefano Ciabò, giovane imprenditore di 35 anni, è morto ieri sera in Bulgaria dove si trovava per lavoro. L’azienda di famiglia ha, infatti, uno stabilimento nell’Est Europa. L’uomo si è accasciato improvvisamente al suolo prima di una partita di calcetto. Secondo quanto ricostruito dai presenti, Stefano si stava cambiando all’interno dello spogliatoio. Lì ha accusato un malore che non gli ha dato scampo. Inutili i soccorsi. Il giovane imprenditore seguiva la produzione di scarpe e in questo ambito aveva anche una sua creazione, una linea particolare che si chiama la “Ciaboo Shoes”. Pare che a stroncare il 35enne sia stato un aneurisma cerebrale ma solo l’eventuale autopsia, che potrebbe essere disposta dalle autorità bulgare, potrà sciogliere i dubbi sulla sua morte. Stefano Ciabò lascia la mamma Germana, la sorella Tina ed il papà. Il paese di Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, è in lutto

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

C.C.