femminicidio

Letizia insieme al marito (Facebook)

Terribile fatto di sangue accaduto ad Ortona. Ancora un caso di femminicidio, l’ennesimo. In questa occasione tra l’altro l’omicidio è stato duplice perché l’uomo che ha ammazzato la moglie, ha scatenato la propria furia anche su una sua amica. L’assassino reo confesso è Francesco Marfisi. L’uomo ha spiegato che non accettava la separazione in corso dalla moglie e che imputava all’amica delle colpe nella vicenda. Le vittime sono la moglie Letizia Primiterra, 47 anni e la sua amica, Laura Pezzella, 33 anni. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri dopo una breve colluttazione mentre si stava recando a casa di un’altra donna.

Marfisi ha ucciso la moglie accoltellandola nell’androne di casa di una conoscente dove si era trasferita in attesa della separazione. In seguito si è recato a casa di Laura Pezzella e qui ha compiuto il secondo delitto. A bordo dell’auto dell’uomo i Carabinieri hanno rinvenuto i due coltelli utilizzati per il duplice omicidio.

Come spesso accade in questi  casi fa impressione rileggere ora ciò che solo pochi istanti prima della tragedia le vittime scrivevano sui social network. Solo pochi giorni fa la donna aveva compiuto gli anni e su Facebook aveva messo una foto di una felpa con scritto ’47 anni fantastico’. E la didascalia: ‘Le leggende sono nate a aprile’. Il primo commento a questa foto era stato proprio dell’amica Laura Pezzella, uccisa anche lei quest’oggi. Qualche giorno fa poi Letizia scriveva: “Come un bambino aspetto quel regalo atteso che la vita mi deve da tempo ormai.. quel qualcosa chiamato serenità”.

femminicidio

Letizia insieme all’amica Laura

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.