Vuole studiare ad Oxford. Vende la verginità per 2,3 milioni di euro

(Websource/archivio)

Alexandra Kefren ha deciso di vendere la propria verginità per 2,3 milioni di euro ad un ricco uomo d’affari di Hong Kong. La ragazza già quando aveva 15 anni aveva deciso di fare questa scelta. L’idea le venne in mente quando vide “Proposta indecente”. Il suo sogno era studiare marketing a Oxford ed avendo pochi soldi decise di vendere il suo corpo per poterlo fare. A 18 anni si è fatta aiutare da “Cinderella Escorts”, una società tedesca lanciata dal 26enne Jan Zakobielski, prima agenzia online al mondo ad aver avuto successo in questo campo. Sono bastati pochi giorni per attirare l’attenzione di un ricco uomo d’affari di Hong Kong, autore dell’offerta da 2,3 milioni di euro. Il 20% dell’incasso andrà all’agenzia per il lavoro di intermediazione, il resto alla ragazza. L’appuntamento tra i due in un hotel è già stato fissato e la ragazza verrà accompagnata dal personale dell’agenzia. Alexandra dice di aver già parlato con il suo cliente e di averlo trovato affabile. Queste le parole della ragazza ad un giornale britannico: “Userò quei soldi per i miei studi, aiutare i miei genitori e comprare loro una casa. Ho avuto l’idea di vendere la verginità a 15 anni. Perché donarla a un fidanzato che dopo poco ti lascerà? Meglio darla al miglior offerente. Gestire liberamente il proprio corpo viene ancora considerato un tabù. Io invece penso che ognuno dovrebbe avere il diritto di vivere come vuole”. Per Zakobielski il 20% del ricavato dell’asta è la giusta ricompensa perché la sua agenzia non solo mette in contatto le ragazze con i migliori offerenti, ma le accompagna agli appuntamenti e si adopera per far sì che le transazioni economiche vadano a buon fine. Inoltre segue psicologicamente le candidate e richiede loro una visita medica per accertarne la verginità.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

C.C.