“Guerra nucleare da un momento all’altro”, crescono le tensioni tra Corea e Usa

guerra nucleare
(Source: Mail online)

Le aggressive affermazioni del Presidente Usa Donald Trump stanno spingendo il mondo verso una guerra nucleare, ha avvisato oggi la Corea del Nord. Non appena gli Usa saranno convinti che Kim Jong-un stia preparando altri test nucleari, lanceranno un raid preventivo contro la Corea del Nord. Han Song Ryol, vice ministro nord coreano, ha accusato Trump di aver messo in moto un “circolo vizioso” di tensioni e lo ha avvisato di non provocare la Corea del Nord militarmente. “Se gli Usa vogliono, andremo in guerra”, queste le parole di Han Song Ryol.

Il motivo delle crescenti tensioni

Gli Usa sarebbero pronti ad attaccare la Corea del Nord con armi convenzionali se e quando avranno la certezza che Pyongyang si stia preparando o abbia effettuato un test nucleare. La notizia viene dalla Nbc, che cita varie fonti dell’intelligence americana. Secondo le fonti, il test nucleare potrebbe verificarsi durante il weekend. Più precisamente, domani 15 aprile, giorno del 105° anniversario della nascita del fondatore della dinastia al potere in Nord Corea, Kim II-sung. La Nbc riferisce inoltre che gli Usa hanno già posizionato due cacciatorpediniere in grado di lanciare missili da crociera con una gittata di almeno 1500 km – come i 59 sparati in Siria la scorsa settimana  a meno di 500 km dal luogo in cui sono stati effettuati i precedenti test nucleari nordcoreani.

Le dichiarazioni della Corea del Nord

Dopo aver accusato gli usa di perseguire “manovre militari spericolate”, il viceministro degli Esteri nordcoreano Han Ryol, ha avvertito che Pyongyang “ha un potente deterrente nucleare” e che “Di fronte a un attacco preventivo americano, Pyongyang non terrà le braccia incrociate”. Inoltre, il governo nordcoreano accusa gli Stati Uniti di fare attacchi militari contro stati sovrani sostenendo di perseguire “la pace attraverso la forza”, in riferimento all’attacco in Siria della settimana scorsa. “Gli Usa stanno introducendo nella penisola coreana, basi strategiche nucleari, che minacciano seriamente la pace e la sicurezza del Paese, spingendo la situazione all’orlo di una guerra”, ha dichiarato un portavoce dell’istituto per il disarmo e la pace, secondo quanto riporta l’agenzia di stato nordcoreana Kcna“Si è così creata una situazione pericolosa in cui una guerra nucleare potrebbe scoppiare da un momento all’altro in Corea, mettendo a serio rischio la pace e la sicurezza mondiale, per non parlare del nord est asiatico”, riporta la Kcna.

La posizione della Cina

Trump ha dichiarato in un tweet che “La Corea del Nord cerca guai. Se la Cina decide di aiutare sarebbe magnifico. Altrimenti, risolveremo il problema senza di loro”. La Cina commenta la situazione affermando che chiunque provocherà un conflitto, “ne pagherà le conseguenze”. Secondo il ministro degli esteri cinese, Wang Yi, si sta creando “un’atmosfera potenzialmente pericolosa” e un conflitto in Corea del Nord “potrebbe scoppiare in qualsiasi momento”. Una guerra che, secondo Wang Yi, non avrebbe nè vinti nè vincitori. Chiunque provocherà una guerra in Corea, ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese in una conferenza stampa, “dovrà assumersi una responsabilità storica e pagarne il prezzo”. E ha continuato, “il vincitore non sarà chi mantiene le posizioni più dure o che mostra più muscoli. Se inizierà una guerra, il risultato sarà una situazione dalla quale nessuno uscirà vincitore.” “Il dialogo è l’unica via”, ha poi concluso.

Lavinia C.

Tutte le News di Oggi – VIDEO