Milan, acquisti milionari con la nuova proprietà: tanti i nomi prestigiosi nel mirino

David Han Li (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Il Milan è passato ai cinesi, da ieri è ufficiale. E’ dunque partita una nuova era. I rossoneri sono pronti a tornare grandi, in Italia e in Europa, ma per farlo la nuova proprietà dovrà investire pesantemente sulla squadra. E in un certo senso il lavoro è cominciato diversi mesi fa, con la coppia Fassone-Mirabelli che si è già mossa per impostare alcune trattative per nuovi giocatori in vista della prossima stagione. Tuttavia, la prima cosa di cui occuparsi, sono i rinnovi e i riscatti.

Il primo giocatore che viene in mente è Gigio Donnarumma, in scadenza nel giugno 2018. Il suo procuratore, Mino Raiola, ha sempre detto che una volta che i cinesi si fossero insediati a capo della società lui avrebbe parlato con loro per capire i programmi futuri e vedere se rinnovare o meno. Questa è quindi la priorità, cercare di blindare il baby portiere. Le altre situazioni interne sulle quali ci sarà da lavorare sono quelle dei rinnovi di Suso (scadenza 2019) e De Sciglio (2018). Inoltre, c’è la questione Deulofeu, arrivato in prestito dall’Everton, ma di proprietà del Barcellona. Il Barça vuole riportarlo al Camp Nou, e quindi servirà una trattativa per acquistare l’intero cartellino dello spagnolo; operazione comunque che si presenta fin da subito molto complicata. Stesso discorso per Pasalic, in prestito dal Chelsea, che ben si è comportato in stagione, ma che ora come ora tornerà ai blues per fine prestito al termine della stagione.

Infine, si può procedere con gli acquisti. Intanto, è quasi fatta col Villarreal per il difensore Musacchio, che dovrebbe trasferirsi in rossonero con un anno di ritardo. Poi, uno degli obiettivi più concreti è Keita Balde della Lazio, anche lui in scadenza col club biancoceleste e non intenzionato a rinnovare. All’estero, invece, piacciono due top player come Aubameyang del Borussia Dortmund (c’è anche il Real Madrid) e Fabregas del Chelsea, da anni nel mirino. In Italia invece piace molto Pellegrini del Sassuolo, giovane, italiano, e con tanti margini di crescita. Nella lista c’è anche Sead Kolasinac, terzino sinistro dello Schalke 04, in scadenza a giugno, nel mirino pure della Juventus.

Marco Orrù