“Mangio i bambini cattivi”: le orribili torture della nonna-strega – VIDEO

(Websource / NewsOk)

“Mangio i bambini cattivi… dammi un coltello e una forchetta”. Così diceva Nelda la strega alla sua nipotina di 7 anni. Un incubo per la piccolo che si è protratto per mesi e mesi nella “casa degli orrori”, come l’hanno definita i magistrati che si sono occupati del caso, e i cui segni le resteranno probabilmente addosso per il resto della sua vita. Anche ora che la donna, all’anagrafe Geneva Robinson, 51 anni, è stata condannata a tre ergastoli per gli abusi commessi.

Nel corso del processo sono state mostrati dei filmati agghiaccianti che riprendono la “strega”, con veste nera, parrucca, maschera e mani colorate di verde, intenta a “torturare ripetutamente” la bambina che per buona parte del 2014 ha vissuto con lei. “Nonna sta male per colpa tua”, le diceva. “Ora vai con la strega”. E la piccola, implorante: “Lo prometto, Lo prometto, non sarò cattiva con nonna”. Ma lei andava avanti: “Tu menti, menti, menti, mocciosa”. Robinson si mascherava in quel modo per dare sfogo alla sua doppia personalità e terrorizzare la nipote, cui raccontava anche di “creature orribili” che vivevano in soffitta.

Lo scorso giovedì, dopo essersi dichiarata colpevole, è stata condannata per abusi su minori a Oklahoma City (Usa), assieme al suo fidanzato 33enne, Joshua Granger, a 30 anni di carcere. Quest’ultimo ha non solo assistito impassibile agli abusi, ma vi ha contribuito, mascherandosi da un demone cui aveva dato il nome di “Coogro”. Il giudice ha tra l’altro mostrato due foto della vittima. Nella prima la bimba aveva gli occhi “lampeggianti”. Nella seconda appariva con i capelli tagliati cortissimi, piena di lividi e vesciche e molto triste. “Non so se si rende conto di quello che ha fatto”, ha detto il magistrato, rivolgendosi alla “strega”, la quale non ha risposto.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

EDS