Preso in giro dai soldati, Kim Jong-un li condanna a morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
Kim Jong-un (foto dal web)

Nel corso del tempo, Kim Jong-un ha eliminato i propri possibili sostituiti, incluso il fratellastro ucciso in Malesia col gas tossico, ora invece nel mirino del dittatore nordcoreano sono finiti alcuni soldati che lo hanno paragonato a un bambino dell’asilo. Ora rischiano addirittura la condanna a morte. I soldati del secondo corpo dell’esercito sono stati arrestati per aver deriso il leader nordcoreano e sono sotto inchiesta, ha riferito una fonte a Radio Free Asia. La fonte ha detto: ‘Notizie secondo le quali i quadri del secondo corpo militare calunniano Kim Jong-un si sono diffuse all’ufficio politico generale dell’esercito popolare e i quadri arrestati devono essere puniti severamente”.

Secondo altre fonti, altri soldati hanno definito Kim Jong-un, ormai pronto allo scontro frontale con gli Usa, un malato mentale. Ieri il dittatore, nel 105esimo anniversario della nascita del nonno, Kim Il-Sung, si è presentato alla parata militare per commemorare il capostipite della dinastia con un vestito in stile occidentale e ha salutato le formazioni di soldati che hanno gridato “a lungo”, quindi ha minacciato – attraverso un suo portavoce – la ‘giustizia nucleare’ e ha accusato il presidente Donald Trump di aver provocato la sua nazione ad andare verso un conflitto armato con una serie di movimenti sempre più aggressivi, tra cui l’invio dell’ammiraglia Carl Vinson nella penisola coreana.

I funzionari statunitensi temevano che Kim Jong-un avrebbe utilizzato la festa nazionale per portare a termine il sesto esperimento nucleare della Corea del Nord, dal momento che il paese ha usato le feste precedenti per mostrare la sua forza militare. In realtà, hanno sfilato in corteo prototipi di missili balistici intercontinentali (ICBM), che gli esperti temono un giorno possano essere in grado di colpire l’America continentale.

GUARDA FOTO

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM