17enne uccisa da uno squalo davanti ai genitori – FOTO/VIDEO

Laeticia Brouwer
Laeticia Brouwer (Websource)

Incredibile e tremendo quello che è accaduto su una famosa e frequentata spiaggia australiana. Quello che abbiamo visto soltanto al cinema è diventato atroce realtà. Laeticia Brouwer, 17 anni, stava facendo surf insieme a suo padre quando improvvisamente è stata attaccata da uno squalo. L’animale le ha staccato di netto una gamba morsicandola più volte all’altezza del femore. Il padre nonostante lo choc e il tantissimo sangue che la figlia perdeva è riuscito a metterla su una delle tavole e a riportarla a riva. Qui è stata subito soccorsa dai paramedici e poi portata in gravissime condizioni in ospedale, dove è morta poco dopo senza che i medici potessero fare nulla per salvarla.

Lo zio ha parlato ai media locali spiegando che per la ragazza l’oceano era tutto, era la sua vita. “E’ morta facendo ciò che più amava” ha concluso il parente della vittima. Il sergente di polizia Ben Jeffes ha commentato così l’accaduto parlando alla radio nazionale Abc: “Le circostanze dell’attacco erano orribili, ma i volontari e i servizi di emergenza sono stati veloci a rispondere. Purtroppo nonostante i loro migliori sforzi, la ragazza è venuta a mancare ieri sera”.

F.B.