(Chip Somodevilla/Getty Images)

Michael Elliott, morto all’età di 75 anni, si è spento serenamente dopo che la ex moglie gli ha detto che Donald Trump è sotto impeachment. La donna, che nel necrologio dell’uomo viene descritta come la sua ‘migliore amica’, oltre che l’unica parente rimastagli, gli ha infatti dato una notizia assolutamente falsa, ma che ha avuto l’effetto desiderato. Il 75enne, originario dell’Oregon, a quando si apprende, mal sopportava il presidente in carica degli Usa. Questo il contenuto del necrologio, pubblicato da ‘The Oregonian’: “Nonostante il loro matrimonio naufragato, la loro amicizia è cresciuta più forte e quella di lei è stata l’ultima voce udita da Mike. L’ultima cosa che gli ha detto è stata: ‘Donald Trump è accusato di impeachment’. Dopo aver sentito queste parole, ha esalato l’ultimo, gentile respiro e la sua vita terrena è terminata”.

Nel necrologio non vengono descritte le idee politiche di Michael Elliott, ma si spiega solo che era critico nei confronti del presidente Trump. Non si spiega nemmeno quali siano state le cause della morte, ma solo che negli ultimi tempi ha avuto vicino a sé le persone più care, che “si curarono di lui in modo disinteressato”. Dopo la laurea all’Università della Virginia, l’uomo aveva vissuto a lungo a Long Beach, in California, dove si è unito a una squadra di basket semi-pro. È stato anche detto di essere un appassionato di golf e Porsche, possedendo una dozzina di auto nella sua vita.

Con impeachment si intende la messa in stato d’accusa di persona che detiene un’alta carica pubblica e che viene ritenuta colpevole di azioni illecite, mentre è nel pieno dell’esercizio delle proprie funzioni. Lo scopo finale è la destituzione dai vertici. I presidenti degli Stati Uniti Andrew Johnson e Bill Clinton sono stati oggetto di impeachment, ma sono stati successivamente assolti. Un processo di questo tipo è stato anche innescato contro Richard Nixon, ma questi ha rassegnato le dimissioni dalla presidenza prima del voto.

GUARDA FOTO

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM