Gigi D’Alessio: richiesta di rinvio a giudizio per evasione fiscale

(Websource)

Il pm Saverio Francesco Musolino ha firmato una richiesta di rinvio a giudizio a carico del cantante Gigi D’Alessio. Per la Procura D’Alessio, nei guai qualche tempo fa anche per il famoso debito con Valeria Marini, insieme ad altri quattro soci non avrebbe dichiarato i redditi di una società del cantante, la “GGD Productions srl”, nascondendo o addirittura distruggendo le scritture contabili relative all’anno 2010. Il fatturato non dichiarato sarebbe di circa 6 milioni di euro. Gli inquirenti contestano un’evasione di 997mila e 581 euro per quanto riguarda l’Ires e 770mila e 613 euro in relazione all’Iva.

Nel capo d’imputazione si legge: “Al fine di consentire alla società “GGD Productions srl” di evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto avrebbe alienato con atto notarile del 21 aprile 2010 le quote dell’azienda a un prestanome che, con un atto successivo, alienava simulatamente tali partecipazioni a una società di diritto americano con sede in Delawere, cui apparentemente veniva consegnata la documentazione contabile e amministrativa”. Ora si attende la decisione del Gup.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.

loading...