“Boncompagni aveva 50 anni io 16 ma ci amavamo”

(Websource)

Dopo la replica di Claudia Gerini sul settimanale “F” all’appellativo di «miracolata» grazie alla giovanissima liaison con il compianto Gianni Boncompagni, arriva quella di Isabella Ferrari in un’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”. L’attrice piacentina ha infatti difeso la sua passata relazione con l’istrionico produttore e regista, come spesso si era ritrovata a dover fare nel corso della sua lunga carriera iniziata, appunto, proprio nei primi anni 80, agli albori del suo ingresso nel mondo dello spettacolo: «Non ho mai nascosto di aver avuto un amore con Gianni. Ci siamo conosciuti a “Sotto le Stelle”, di cui era regista. Avrò avuto 16 o 17 anni e, nonostante la differenza d’età, lui mi rispettava come donna. Dopo, ho fatto l’attrice, mai spettacoli in Rai. La mia carriera parla da sola. Ho usato la bellezza, non ci vedo nulla di male. Poi ho cercato altro». La risposta delle due ex soubrette scaturisce da una lunga polemica innescata da un caustico post di Barbara Carfagna su Facebook. La conduttrice del TG1 ha fatto una lunga riflessione rispetto alle sconvenevoli relazioni che aveva avuto Gianni Boncompagni, analoghe a tutte quelle tenute dal nostro ex premier Berlusconi – cosa per la quale tutto il mondo ancora ci sbeffeggia un po’ – e ricordava quanto l’autore di “Non è la Rai” ammettesse con fare sornione di avere avuto amanti minorenni e di come all’epoca la faccenda non scandalizzasse proprio nessuno. A tutto questo ha prima risposto Marco Travaglio, tirato in causa dalla Carfagna in quanto celebre per le innumerevoli accuse rivolte a Berlusconi, ma stimato amico di Gianni Boncompagni. Il giornalista torinese le ha prontamente ribattuto – sempre via Facebook – insinuando che la conduttrice del TG1 stesse cercando solo un po’ di visibilità a buon mercato. Sempre nel corso dell’intervista sul “Corriere della Sera”, Isabella Ferrari ha tra l’altro svelato di poter vantare tra i suoi corteggiatori addirittura Sean Penn, che disse di vedere la luna nei suoi occhi: «Accadde sulla terrazza di una mia ex casa, con tanti amici, secoli fa. Mi corteggiò, ma gli sfuggii. Lo sentivo aggressivo, violento. E non ho mai subito il fascino del regista o del produttore. Quando qualcuno ha provato a mettermi le mani addosso, sono sempre scappata»

TUTTE LE NEWS DI OGGI

SDS