Papà incita il figlio: “Prendila a schiaffi, è tua sorella” – FOTO/VIDEO

(ritaglio video)

In un video cancellato da Youtube si vede Mike Martin noto come DaddyOFive incitare il figlio a picchiare la sorellina. Lui e la moglie, due vlogger di Maryland, negli Stati Uniti d’America, sono stati fortemente criticati per i loro video in cui si vedono i bambini in lacrime. Nella breve clip, il padre incita il figlio: “Sai che non devi toccare le ragazze, ma lei è tua sorella quindi non conta”. Il ragazzino poi continua a colpire la sorella al volto, con uno schiaffo abbastanza duro da fare un rumore udibile. La bambina indietreggia tenendosi le mani sul viso e il padre urla “Oh mio dio!”.

Lo schiaffo era la penitenza di un gioco, in cui viene fissata una bottiglia in verticale e se questa non resta in piedi bisogna pagare pegno. La scorsa settimana DaddyOFive è stato accusato di “abuso sui minori” da parte di chi ha visionato il video, rimasto sconvolto dal trattamento dei bambini piccoli. Il genitore ha però negato queste accuse di abuso e ha sostenuto che i video sono organizzati e scritti e spesso le idee sono dei bambini stessi. Le critiche ricevute ha però convinto DaddyOFive ad eliminare tutti i video dal proprio canale e a pubblicarne uno di scuse.

Nel video si sente la mamma dei bimbi sottolineare: “Questa è stata la settimana peggiore della nostra vita e ci rendiamo conto che abbiamo preso delle terribili decisioni come genitori e vogliamo solo mettere le cose a posto”. Mike Martin ha rilevato: “Abbiamo messo su Internet cose che non dovrebbero essere lì, abbiamo fatto cose che non dovremmo fare”. Nonostante il post di scuse, in tanti sono gli utenti che continuano a criticare l’atteggiamento dei genitori e a essere preoccupati per i piccoli.

Il video di scuse

GUARDA FOTO

GM