Ingabbiarono due rom: licenziati dipendenti Lidl – VIDEO

Una delle due rom ingabbiate (ritaglio video)

Si torna a parlare delle due donne di etnia rom, letteralmente ingabbiate all’interno del gabbiotto riservato agli scarti dell’attività commerciale da due dipendenti del supermercato Lidl di Follonica, in provincia di Grosseto. La catena di discount ha infatti deciso di licenziare i due lavoratori che nel febbraio scorso compirono quel gesto, filmandolo con lo smartphone. Come si ricorderà, quel video nel web divenne subito virale e provocò molte reazioni. Venne infatti condiviso da migliaia di utenti, compreso il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che si schierò coi dipendenti Lidl, mentre contro il suo intervento si era scagliato lo scrittore Roberto Saviano.

Anche la Caritas, attraverso don Enzo Capitani, direttore della sede di Grosseto, aveva mostrato preoccupazione per l’episodio: “Aprendo i giornali e guardando, su Facebook, il video delle due donne rinchiuse in un container in metallo fuori da un supermercato di Follonica, sono rimasto prima basito, poi profondamente addolorato”. Dura fu subito la presa di posizione di Lidl, che aveva sospeso i due dipendenti, con severo provvedimento disciplinare. Gli autori di quel gesto sono stati ora definitivamente mandati via: un trentacinquenne, che aveva un contratto a tempo indeterminato, è stato licenziato mentre all’altro, di 25 anni, non è stato rinnovato il contratto. I due lavoratori, assistiti dall’avvocato Roberto Cerboni, potrebbero decidere di impugnare quei licenziamenti.

GUARDA VIDEO

GM