Denuncia l’hotel per scoprire il nome dell’uomo che l’ha messa incinta

Denuncia l'hotelUna donna è rimasta incinta dopo aver passato tre notti con un uomo a Halle, nella Germania orientale, nel 2010. L’hotel, non volendo fornire il nome del presunto padre, è stato trascinato in tribunale dalla donna, il cui nome non è stato reso noto per motivi di privacy. Voleva costringere l’albergo tedesco a rivelare l’identità del suo amante, con indirizzo annesso, così che potesse chiedergli un supporto economico per il bambino. Tutto ciò che sapeva di lui era il nome: Michael. L’hotel si rifiutò, affermando di non avere l’obbligo legale di fornire dati sensibili dei suoi ospiti precedenti, stando alle dichiarazioni del giornale tedesco Abendzeitung. La corte ha assolto l’hotel, in quanto la donna non aveva il diritto legale di chiedere dati all’albergo e non aveva fornito sufficienti informazioni per essere sicuro dell’identità dell’uomo. Inoltre, secondo il Tribunale, si sarebbe potuta violare la privacy di altri 4 uomini di nome “Michael”, che erano registrati all’hotel al tempo. Secondo il tribunale è più importante preservare la privacy dei dati sensibili che non il diritto della donna al mantenimento del figlio. Stando alla sentenza, “Questo diritto è influenzato dalla rivelazione di dati sensibili”.

Lavinia C.

Tutte le News di Oggi – VIDEO