Michele, il dramma arriva a soli 51 anni

Michele Oliva (Websource)

Michele Oliva aveva solo 51 anni. L’uomo, residente a Montesarchio in provincia di Benevento, è morto per un cancro contro il quale combatteva da mesi e che alla fine non gli ha dato scampo. Ad accudirlo fino all’ultimo con grande amore e dolore l’anziana madre con la quale Michele conviveva ancora. “Nessuna mamma dovrebbe sopravvivere al proprio figlio” ha detto la donna disperata. Gli amici del 51enne non riescono a darsi pace per questa tragedia e questa morte così prematura. Tutti lo ricordano come una persone perbene caratterizzata dall’enorme amore per il calcio e soprattutto per la sua Juventus. Michele è morto proprio poche ore dopo il raggiungimento da parte della sua squadra della finale di Champions League. Quel momento per lui era un sogno che avrebbe voluto vivere fino in fondo e al quale invece non potrà assistere. Gli amici però sono certi che da lassù continuerà a tifare per i bianconeri e con la sua passione potrà gioire in caso di conquista della coppa.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.