Angela Celentano, genitori disperati: “Ecco l’atroce verità”

Angela Celentano e Celeste Ruiz (Websource)

Bruttissime notizie per chi sperava in una novità positiva dal filone messicano dell’inchiesta sulla sparizione di Angela Celentano. Infatti arriva ora la notizia che la foto diffusa via mail da un indirizzo di posta elettronica che aveva fatto credere ad un miracoloso ritrovamento non era nè di Celeste Ruiz nè di Angela Celentano. Si chiude così con grande amarezza per i genitori di Angela la pista messicana della ricerca della bimba scomparsa sul monte Faito a Vico Equense. A darne conferma sono il procuratore di Torre Annunziata, Sandro Pennasilico, l’aggiunto Pierpaolo Filippelli e il sostituto Sergio Raimondi.

Quello che si è scoperto è che la famosa foto ritrae in realtà una donna messicana che ha 12 anni in più di quanti ne avrebbe oggi Angela ed è residente in Francia. L’immagine diffusa ampiamente dai giornali messicani ha permesso di rintracciare la persona ritratta in foto. Questa donna ha accettato di sottoporsi al test del Dna e i risultati hanno escluso totalmente la possibilità che possa essere lei Angela Celentano. Quello che è emerso a margine della vicenda della Celentano è che la donna è stata vittima di un clamoroso furto d’identità, utilizzato – per motivi ancora tutti da chiarire- con riferimenti alla bambina scomparsa.

«Ma le indagini – spiega il procuratore Pennasilico – non si chiudono assolutamente qui. Stiamo rivedendo i passaggi meno chiari dell’inchiesta per non tralasciare nulla».

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.