(ritaglio video)

Allarme durante le celebrazioni del Bou per la Vila, una festa paesana che si tiene nel paese di La Font de la Figuera, vicino Valencia. Nel corso della manifestazione, che vede dei tori liberati nel centro del borgo che inseguono dei cittadini lungo le strade, uno dei grossi bovini, particolarmente alterato, è riuscito a introdursi in una delle abitazioni mentre inseguiva alcuni giovani, che tentavano di scappare alla sua furia. Il toro è entrato nella casa, affacciandosi nella camera da letto dove i ragazzi avevano trovato riparo per sfuggirgli. Qui ha iniziato a muggire, per poi spostarsi verso l’ingresso dell’abitazione. A quel punto, il toro ha iniziato a incornare qualsiasi cosa si trovasse davanti facendo non pochi danni materiali all’abitazione. Per parecchi minuti l’animale è rimasto dentro la casa, poi finalmente si è allontanato e i giovani ‘braccati’ sono potuto tornare in strada, illesi ma molto spaventati.

Sono tantissimi gli episodi gravi che vedono coinvolti i grossi bovini: qualche settimana fa, Daniel García Navarrete, giovane torero di 23 anni, è stato incornato alla gola davanti a 10mila spettatori da un enorme toro di oltre 450 kg nella più grande arena spagnola, Las Ventas, a Madrid. Il torero ha subìto 4 lesioni: due alla gola e due alla mascella, tutte molto profonde. Le corna hanno infilzato il torero alla bocca e alla lingua, fratturando la clavicola e interessando anche vari muscoli e nervi sciatici. Il giovane si è salvato soprattutto grazie alla prontezza di riflessi dei “peones”, entrati nell’arena per distrarre il toro e aiutare il giovane gravemente ferito.

GUARDA VIDEO

GM