(Websource)

Terrore e sgomento quest’oggi all’Università di Salerno. Poco dopo le 15 uno studente di cui ancora non è stato reso noto il nome è salito al terzo piano della biblioteca scientifica e si è lanciato di sotto. Il corpo è stato ritrovato da alcuni ragazzi che si trovavano nei cortili del campus in una pozza di sangue. Sotto choc docenti e colleghi universitari del giovane. Le ambulanze del servizio di rianimazione sono subito arrivate insieme a polizia e Carabinieri. Per il ragazzo però non c’era assolutamente più nulla da fare. troppo gravi infatti le ferite riportate nel tremendo e violentissimo impatto al suolo. Le forze dell’ordine sono al lavoro per tentare di ricostruire la dinamica del tragico gesto del giovane, ma ci sono pochi dubbi che si sia trattato di un atto volontario, un suicidio. Due studenti che hanno visto l’intera scena sono stati ascoltati in qualità di testimoni oculari.

Si tratta dell’ennesimo suicidio di un giovane di questo terribile periodo. Una 15enne pochi giorni fa si è lanciata da una finestra del quinto piano del suo appartamento in via Natta, quartiere Pomari, a Vicenza. Poco prima un ragazzino di Livorno si era tolto la vita nello stesso modo e un’altra adolescente era stata salvata in extremis poco prima di commettere sempre lo stesso atto, quello di buttarsi da un piano alto di un palazzo.

F.B.