Tragedia nel motociclismo: non ce l’ha fatta Nicky Hayden

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:47
Nicky Hayden con Valentino Rossi (KARIM JAAFAR/AFP/Getty Images)

Non ce l’ha fatta Nicky Hayden, il motociclista statunitense, campione del mondo MotoGP nel 2006 e attualmente pilota del mondiale Superbike, investito qualche giorno sulla Riccione-Tavoleto, all’altezza di Morciano. La notizia è stata resa nota pochi istanti fa. Nei giorni scorsi, il 30enne di Morciano che lo ha travolto ha dato la propria versione dei fatti. “Stavo andando al lavoro, poi lui è venuto fuori all’improvviso dallo ‘Stop’. Mi dispiace”, ha ripetuto più volte il giovane, che secondo la Polizia Municipale non avrebbe rispettato i limiti di velocità.

Oggi erano emersi dettagli importanti sulla dinamica dell’incidente grazie a un video: quelle immagini, provenienti da un impianto di videosorveglianza di una casa a poca distanza dall’incrocio tra via Ca Raffaelli e via Tavoleto, non lascerebbero dubbi su quanto accaduto cinque giorni fa. Sembra infatti che mostrino Nicky Hayden tirare dritto all’incrocio senza fermarsi mentre, dalla sua sinistra, stava arrivando la Peugeot guidata dal 30enne. Grazie al video, gli inquirenti potrebbero avere anche la conferma se chi ha investito il pilota americano stesse davvero superando i limiti di velocità, come spiegato dalla Polizia Municipale.

In questi giorni, al capezzale di Nicky Hayden, al nosocomio di Cesena, ci sono sempre stati il fratello Tommy e la mamma Rose, arrivati dagli Stati Uniti, la fidanzata Jackie e membri del team Red Bull Honda di Superbike. Tommy Hayden, anche egli pilota, ha voluto inviare tutti i risultati degli esami ai quali è stato sottoposto il fratello a diversi specialisti Usa, nella speranza di un miracolo, che però non è avvenuto.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM