(Websource / Mirror)

“Non sono anoressica”. Kody Feragen, 21enne di Taylorsville, nello Utah (Usa), lo ripete come un mantra. Perché lei, se solo potesse, mangerebbe eccome. Anzi, si definisce un’ex foodie. Purtroppo, però, un grave e raro disturbo alimentare le rende terribilmente dolorosa la masticazione, l’ingestione e la digestione, condannandola di fatto a patire la fame. “Ogni volta che metto in bocca qualcosa – confessa al Mirror – soffro le pene dell’Inferno”. E oggi Kody si è indebolita al punto da essere costretta a vivere su una sedia a rotelle. L’unico “palliativo” per lei è Youtube, dove guarda i video di gente che mangia e beve in allegria.

Sebbene più d’uno l’abbia bollata come una “semplice” anoressica, Kody è affetta da un disturbo all’arteria mesenterica che l’ha fatta dimagrire a vista d’occhio. Oggi pesa poco più di 38 kg. E per alimentarsi è costretta a usare una flebo. Non può lavorare, e deve essere assistita giorno e notte dai genitori e dalla sorella Jordan. Le prime avvisaglie della malattia sono arrivate lo scorso luglio, quando si è sentita male e ha perso 5 kg e mezzo in soli tre giorni. “Ho sofferto dolori indicibili – racconta sempre al Mirror – . Ogni volta che ingoio qualcosa provo un male micidiale e torna tutto su. Il mio stomaco sembra sul punto di esplodere. Ora ho una fame terribile e sento che sto morendo. Sto tutto il tempo su una sedia a rotelle. Non sono più padrona della mia vita. E non riesco a guardarmi allo specchio, tanto sono dimagrita”.

Il suo problema è un blocco dell’intestino tenue, sebbene molti dottori non siano stati in grado di “riconoscere” questa patologia. “Non vogliono ammettere di non capire qual è il mi problema”, dice lei. Sole tre mesi fa Kody ha avuto una diagnosi ufficiale da parte dell’Università. E il prossimo 19 giugno le sarà impiantato un sondino nasogastrico. “La speranza è che con il sondino possa rimettermi in forze – conclude – . Io voglio crederci”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS