Incinta di due gemelli, l’aggressore non ha alcuna pietà di lei

L’aggressore (Mirror)

David Gallacher aggredì nel parcheggio di un centro commerciale di Bletchley, nel Buckinghamshir, in Inghilterra, una coppia musulmana, Samsam Haji-Ali e suo marito Abdullah Sulamain. L’uomo che ha compiuto questo atto solamente per motivi razziali non ha avuto alcuna pietà dei due e in particolare si è accanito sulla donna che era in evidente stato di gravidanza. L’aggressore si è avvicinato alle due vittime mentre uscivano dal centro commerciale e si dirigevano verso la macchina. La donna ha ben presto capito quali fossero le intenzioni dell’uomo e così ha provato a far ragionare Gallacher dicendogli di essere incinta di due gemelli. Lui non ha fatto una piega, non ha ascoltato le preghiere della donna e l’ha ripetutamente colpita all’addome. Mentre compiva questo vile atto gridava a lei e al marito: “Vieni qui nel nostro Paese con quel tuo abito da pagliacci, la gente come voi è il problema di questo posto”.

Una volta compiuta l’aggressione l’uomo se ne è andato. La donna è stata portata subito in ospedale, ma dopo pochi giorni ha perso tutti e due i bambini. “La gravidanza di questa donna era assolutamente soddisfacente prima dell’aggressione. Esiste chiaramente un elemento razziale per questo attacco. L’imputato è uno squallido razzista. Quello che ha fatto è imperdonabile”. E’ questo quello che ha detto il giudice che ha condannato in queste ore Gallacher a 4 anni di carcere.

F.B.