La sorpresa della “piccola peste” ai genitori: 6mila euro di banconote in briciole

(Websource / Daily Mail)

Oltre 6.000 euro in banconote andati in fumo “per gioco”. E’ degna del film “Piccola peste” la vicenda che ha visto protagonista un bimbo di 5 anni lasciato – incautamente – solo in casa dai suoi genitori. Il piccolo ha riservato a mamma e papà una bruttissima sorpresa al loro ritorno. Tutte le banconote che custodivano in casa erano state fatte in mille pezzi dalle sue “manine”. E dire che erano ben nascoste…

L'”incidente è avvenuti a Qingdao, nella provincia cinese dello Shandong, lo scorso 20 maggio, ma il padre, tale Gao, noto uomo d’affari della città, non si è perso d’animo e dopo aver raccolto tutti i frammenti ha portato le banconote in banca, nella speranza che gliele rendessero per intere. La banca si è detta disponibile, ma a patto che le avesse prima ricomposte una ad una… Purtroppo i pezzi erano troppo piccoli e, quindi, l’intera cifra – 50.000 yuan, pari a poco più di 6.300 euro – è andata perduta.

“Ci ho provato per due giorni. Ci ho lavorato anche di notte. Ma in realtà sono riuscito a ricostruirne solo una dozzina. Erano quelle strappate in meno pezzi. Ce ne sono alcune ridotte a brandelli e sono assolutamente irrecuperabili”, ha dichiarato lo sconsolato papà. Le banconote erano un prestito che la banca aveva erogato ai genitori. E dunque ora, ironia della sorte, dovranno pagarci anche gli interessi…

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS