Confortata dagli agenti, Millie nell’attentato ha perso la sua mamma

(foto dal web)

Un’immagine simbolo, quella di una ragazzina confortata dalla polizia dopo l’attacco terroristico di Manchester, sta facendo il giro del mondo. La bambina è figlia di Michelle Kiss, madre di tre bambini, che invece è tra le 22 vittime dell’attentato terroristico avvenuto l’altra sera dopo il concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena. Millie, questo il nome della bambina, che sogna di fare l’attrice, è stata invece immortalata mentre piange tra le braccia di alcuni agenti di polizia, subito dopo il terribile attacco. Laura Murray, la nipote di Michelle Kiss, ha confermato la morte sui social media, scrivendo: “È vero, grazie a tutti per il vostro sostegno, siamo tutti straziati”. La donna era al concerto con Millie e un’altra figlia e prima del concerto aveva commentato su Facebook, spiegando di essere “estasiata” dalla cosa.

Purtroppo però, lunedì sera la sua vita è stata brutalmente interrotta dall’attacco, opera di un kamikaze, identificato tra le 22 vittime finora accertate. In una dichiarazione rilasciata dalla polizia di Greater Manchester, la sua famiglia ha dichiarato: “Michelle Kiss era la moglie amorevole di Tony, madre di Dylan, Elliot e Millie, figlia di Mick e Christine e sorella di Nichola. È morta tragicamente durante l’orribile evento che si è verificato lunedì sera. La famiglia era la sua vita e tutti siamo ovviamente devastati dalla sua perdita. È stata portata via da noi e da tutto ciò che amava, nel modo più traumatico immaginabile. Speriamo di trarre spunto dal coraggio e dalla forza che ha mostrato nella sua vita per superare questo momento estremamente difficile”.

Michelle Kiss

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM